SEMPLIFICARE I PROCESSI

Per poter effettuare delle scelte che incidano sulla società, occorrono analisi accurate, ricerche approfondite, confronti normativi,analisi di mercato, analisi di settori , analisi degli strumenti che si vogliono adottare al fine di validarne l’efficacia e l’efficienza in termini di risultati attesi e di impatto sulla società italiana.

Le soluzioni a problemi complessi non possono essere semplici, ma i processi attraverso cui regolamentare situazioni specifiche, possono essere semplificati alla condizione di non snaturarne il portato sociale;per capire le problematiche dei diversi settori, è necessario adottare una metodologia condivisa che ne faciliti la comprensione e, soprattutto, l’attuazione.

Le soluzioni a problemi complessi non possono essere semplici, ma i processi attraverso cui regolamentare situazioni specifiche, possono essere semplificati alla condizione di non snaturarne il portato sociale;per capire le problematiche dei diversi settori, è necessario adottare una metodologia condivisa che ne faciliti la comprensione e, soprattutto, l’attuazione.

Solo una profonda integrazione fra  diverse competenze, fra professionalità omogenee, una profonda integrità etica, può garantire il raggiungimento degli obiettivi sociali con una larga e partecipata condivisione.

Noi offriamo il nostro desk quale supporto operativo per quanti vogliano impegnarsi per un mondo migliore, nel rispetto dell’uomo, del suo habitat,della sua salute, della sua dignità.

I PROGETTI

Fra i progetti studiati dalla Associazione particolare successo ha ottenuto il modulo formativo “ MANGIOCANDO”, progetto di educazione alimentare per la scuola primaria creato e sviluppato nel territorio di San Quirico d’Orcia ( Siena) e testato per oltre tre anni.

Partendo dalla considerazione che l’eccesso di peso è una delle principali cause delle patologie dismetaboliche e che per questo tipo di patologie la spesa sanitaria nazionale supera i 26 mld di euro, ed avendo osservato che il tasso di obesità infantile e giovanile è in crescita continua,si è predisposto un percorso educativo fin dalla scuole primarie che ha coinvolto le scuole primarie ed i genitori in maniera organica e coordinata i cui risultati sono stati veramente lusinghieri.

Un altro progetto che l'Associazione sta promuovendo è denominato "Ben Vivendo" ed è rivolto alle scolaresche sia delle scuole medie inferiori che superiori ed ha come finalità quello di insegnare ai giovani ad avere cura del proprio corpo attraverso l'assunzione di posture corrette ed attività fisiche non dannose.

Gli obiettivi che l’Associazione si è posta possono essere così riassunti:

  • Sensibilizzare, educare ed informare le famiglie ed i bambini sui temi della salvaguardia della salute e della nutrizione;

  • Far conoscere le malattie legate ad una cattiva nutrizione

  • Sviluppare la capacità critica e consapevolezza nella nutrizione per poter giudicare, scegliere, acquistare il cibo

  • Far conoscere la cultura del cibo rispetto alle tradizioni, alla storia, alla religione

  • Far riconoscere i diversi “ gusti” ai bambini sviluppando anche una sensorialità specifica diversificata

  • Fare conoscere le stagioni dai cibi

  • Fare conoscere il territorio di appartenenza in termini di culture

  • Fare conoscer l’importanza dell’ambiente per la vita degli uomini

  • Sensibilizzare la popolazione verso i problemi dei diversi territori

  • Creare un feel rouge tra scuole famiglie e territorio in un processo di formazione continua, di informazione, e di aggiornamento

  • Predisporre seminari formativi

  • Creazione di nuclei di promoter volti alla tutela dell'ambiente e della salute 

Sono stati creati dei laboratori del gusto dove i bambini hanno avuto esperienze dirette nella manipolazione degli alimenti, nel comportamento a tavola, nella individuazione della stagionalità, ed hanno dato eccellenti risultati.

I soggetti coinvolti sono stati : Alunni, genitori ed insegnanti delle classi elementari.

I risultati sono stati raccolti ed acquisiti attraverso l’uso di questionari a risposte multiple sui temi trattati rivolti agli alunni, questionario di gradimento alunni e docenti, discussione plenaria con i docenti interessati.